Ernesto Ferreyra

thumb

Nato a Cordoba in Argentina, Ferreyra ha iniziato la sua attività di dj a soli 15 anni e si è dedicato ad essa a tempo pieno quando, nel 2000, ha accettato la residenza al Club Rioma in Messico. Partendo dall’Argentina il suo viaggio musicale è stato tanto esotico quanto fruttuoso. Guidato da uno spirito nomade, dopo aver fatto parte del team che organizza il Festival Mutek, nel 2002 ha deciso di scegliere la città di Montreal per lavorare alle sue produzioni musicali. E così le sue origini latine sono state influenzate dalle idee innovative di artisti e compagni canadesi. Ritmi folk, samples di chitarra e di arpa, addirittura strumenti precoloniali si fondono con la tech-house per dare vita a uno splendido esempio di musica dance sperimentale. Quando non gira il mondo per i suoi dj-set e live acts, in qualche modo trova il tempo di produrre spicy micro-house con influenze jazz insieme a Guillaume Coutu Dumont sotto lo pseudonimo Chic Miniature. Insieme a Guillaume realizza l’EP Conexion Califa’ per l’etichetta Frankfurt’s Raum nell’Ottobre 2005. Alla fine del 2005 partecipa al MUTEK_PANAM Tour che lo vede suonare live sets in Cile e Argentina accanto a Akufen, Crackhaus e Deadbeat. Rilascia il suo primo solo per la label MUTEK_Rec nel Novembre 2006. Dopo il successo del tour dello scorso anno, suona ancora per il MUTEK in solo e col duo project Chic Miniature in Brasile e Argentina accanto a Thomas Brinkmann, Cabanne e Damian Schwartz. Il 2007 è stato più che produttivo per Ernesto, che rilascia un EP per Cynosure Records ed in pochi mesi va parecchie volte in tour in Europa e Asia, esibendosi in vari clubs tra cui Fabric (London), Yellow (Tokyo), Watergate (Berlin), Privilege (Ibiza), solo per nominarne alcuni. Attualmente residente a Berlino, dove lo scorso anno ha partecipato con successo al CTM Festival, Ernesto Ferreyra produce per Cadenza (la label di Luciano!) e Cynosure (Mike Shannon).