Daria

thumb

Dj estremamente creativa, con un fascino Bohemien, che si dimostra inarrestabile verso chiunque ascolti la sua musica. La sua naturale capacità di connettersi con le folle, deriva da una produzione ricca di sorprese: svettanti melodie, armonie, ritmi e uno spirito libero. Daria sta diffondendo la sua carica cosmica attraverso i club di tutto il pianeta, sia grazie alla sua personalità, sia grazie a produzioni come “Pampero”. Di origine Svizzero-Persiana, Daria ha iniziato il suo percorso a Ginevra, dove è nata. Inizia a comporre musica sin da adolescente. All’alba degli anni ’90, forma una band fondendo elementi sia acustici sia elettronici, esibendosi come cantante. Nonostante il successo annunciato della band, il gruppo finisce per sciogliersi. Finito il suo percorso da cantante si dedica ad un’altra sua passione, il graphic-design, creando il suo Portfolio nel 1996, e producendo copertine di dischi per etichette come Ginevra’s own Mental Groove e Berlin’s Get Physical. Daria ha costantemente operato attraverso vari mezzi per soddisfare la sua innata vena artistica, di conseguenza, colpita da DJing bug, ha riallineato la sua attenzione musicale verso la pista da ballo. Nel 2002 divenne resident del Club Weetamix a Ginevra, dove si esibisce a fianco di personaggi illustri quali Carl Craig, Luciano, Ricardo Villalobos e Richie Hawtin. Grazie alle sue esperienze viene chiamata a suonare in alcuni prestigiosi Club, come “Watergate”, “Week end” e “Bar25” di Berlino, “Harry Klein” a Monaco di Baviera, “The Loft” a Barcellona, “Montreux JazzFestival” e sessioni regolari al “Loft Club” di Losanna. Nel 2008 intraprende un tour in Sud America, suonando per la prima volta in paesi come Cile e Argentina, dove verrà riaccolta calorosamente nel 2009. Naturalmente, apparizioni recenti in vetrine come Cadenza: accanto a Luciano e a feste come Circoloco a Riccione, non possono passare inosservate. Nel 2007, pubblica “Alpaga” su Perspectiv’s Records. Un’altra consacrazione del suo successo è avvenuta nel 2009 con “Les Gourmandises EP”, che comprendeva “Bonbon” e “Pampero”, ricevendo il sostegno da Laurent Garnier, Nima Gorji, Barem e Jorge Savoretti, diventando la Hit Estiva del Bar25. Guardando la ricca trama della Texture della sua discografia, possiamo trovare remix di “Papucho” by Urss per l’etichetta Canadese Monique Musique. Questo sara’ rilasciato nel corso del 2009, insieme a “Mirko Loco Remix” di “Mamucha” by Urss. Come sempre la sua musica si muove elegantemente tra la leggerezza di calde percussioni, e il shinytension di brillanti arpeggi melodici, trasmettendo emozioni sia al danzatore che all’ascoltatore.